In un mercato – quello delle tecnologie per l’abbigliamento – sempre più esigente e in cerca di soluzioni efficaci che incrementino di giorno in giorno i risultati ottenuti dai singoli player della filiera, il team tecnico di Macpi è costantemente impegnato nello studio di nuove proposte in grado di anticipare le esigenze del settore. E non solo: gran parte del nostro lavoro è incentrato sulla miglioria di macchinari ormai collaudati e apprezzati dalla clientela, come nel caso della nastratrice 336.59T.

Nuova release per la nastratrice 336.59T Macpi: le principali novità

Macpi ha presentato la nuova versione della nastratrice 336.59T, unità di nastratura a colonna tra i macchinari per la termosaldatura più apprezzati grazie alla sua versatilità e al suo utilizzo con qualsiasi tipologia di capo.

Nella sua nuova release, la nastratrice è stata ulteriormente perfezionata soprattutto per quanto riguarda l’ergonomicità e il risparmio energetico, da sempre due aspetti fondamentali nella progettazione dei macchinari Macpi. 

Le maggiori differenze rispetto al precedente modello sono:

La macchina è gestibile dall’operatore tramite pratico touch screen a colori di ultima generazione che consente di programmare e salvare i parametri del ciclo di lavoro.

Come la maggior parte delle tecnologie Macpi, la nastratrice a colonna è predisposta per il collegamento Industria 4.0. Potrai così dotare la tua industria di una nuova eccellenza Made in Italy e arricchire il tuo comparto produttivo integrato e connesso. 

Hai bisogno di informazioni? Contattaci senza impegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *